02 gennaio 2007

I (de)meriti del Presidente del Consiglio


Se ci fosse stato qualche dubbio sulle abitudini del nostro Presidente del Consiglio di essere un diffusore di parole senza senso e di raccontare spesso bugie, la riprova la si è avuta con il suo discorso di fine anno, a finanziaria approvata.

Prodi si è impadronito di una ripresa economica che è fatto contestualizzato nell’economia mondiale, si è impadronito persino dei risultati di introiti fiscali ottenuti con i provvedimenti del suo antagonista politico Berlusconi.

Con l’enfasi che gli conosciamo, sebbene contorto nel linguaggio, bofonchioso nell’espressione e buffo nella mimica, ha sostenuto di aver rilanciato l’economia.

Non si vede, però, con quali provvedimenti posto che la sua prima finanziaria che è poi la legge a cui si fa riferimento per l’attuazione di un programma di investimenti, priorità, risorse e fonti di finanziamento su cui si poggiano i fattori dell’economia, è appena stata varata ed i suoi effetti sono tutti proiettati nel 2007.

Qualcuno avrebbe dovuto ricordargli che la sua gestione faceva riferimento alla vituperata legge finanziaria di Tremonti- Berlusconi che, per coloro che non lo ricordano, era per lo stesso Prodi ed i suoi alleati, la finanziaria del tracollo del Paese.

Il maggior gettito fiscale è il risultato di diverse iniziative ed effetto del maggior allargamento della base impositiva.

E’ cresciuto il numero delle imprese, è cresciuta l’occupazione, sono state recuperate fasce di evasione.

Anche i condoni, per quanto antipatici ed ingiusti, hanno favorito l’emergere di redditività prima non conosciute.

Gli evasori totali che decidono di pagare per scampare il pericolo di essere scovati e per vedersi condonare parte del dovuto poi finiscono col regolarizzare la propria posizione fiscale.

Il condono è immorale, è ingiusto ed antipatico come si è detto, ma è anche pragmatico e realistico.

A volte serve a sfoltire il contenzioso fiscale ed a recuperare somme altrimenti definitivamente perdute anche per la lentezza della macchina giudiziaria e per la scure rappresentata dalla prescrizione.

Anche l’aumento della produzione industriale che Prodi si è attribuita è dovuta alla ripresa dei mercati, all’aumento della domanda ed alla più larga capacità di offerta produttiva del Paese, fenomeni che si sono accompagnati alla ripresa dei mercati internazionali.

Non si possono ignorare, infatti, gli effetti negativi sulle economie dei paesi industrializzati conseguenti agli attentati alle Twin Towers di New York dell’undici settembre del 2001.

Gli effetti positivi attribuitisi da Prodi sono stati ottenuti con la Riforma Biagi, che la sinistra vorrebbe cancellare; con la riduzione delle aliquote fiscali, che Prodi ha nuovamente inasprito; con l’aumento dell’età pensionabile, che la sinistra alternativa oggi vorrebbe nuovamente riportare a limiti non presenti in nessun paese della Comunità Europea.

Gli effetti della finanziaria Prodi si vedranno nell’anno appena iniziato e tutti gli osservatòri, tra cui anche le società di rating che hanno recentemente declassato l’Italia, non esprimono pareri confortanti.

Altra bugia di Prodi è l’affermare che l’anno in corso sarà quello della ripresa.

E’ un falso nei principi didattici dell’economia.

Questa si sviluppa in presenza di facilità di investimenti, di riduzione della pressione fiscale, di disponibilità delle risorse, di minori costi produttivi, di elasticità e mobilità delle risorse umane.

Esattamente tutto il contrario di ciò che Prodi propone con la sua legge finanziaria.

Vito Schepisi

29 commenti:

Anonimo ha detto...

Certo per confutare questo manifesto propagandistico avrei bisogno della volonta' del propagandista e di un po' piu' di tempo di quanto solitamente ne posso dedicare alle minchiate di Schepisi; ma questa volta ne ha fatto addirittura un compendio ed io tra corsa giornaliera nel parco, palestra, lettura dei giornali e tennis pomeridiano, proprio non ne ho.
Possiamo fare una considerazione riassuntiva, prendendo anche per buone le minchiate di Schepisi;

PRODI AVREBBE SOLO PIU' CULO DI BERLUSCONI( che ce l'ha solo per gli affari personali).

Be! Per chi e' solo cittadino e non tifoso, di questo dovrebbe dolersi?

O dovremmo invece sperare che tutto vada di male in peggio, per la gioia di Schepisi?
Gerardo Nocera

vito schepisi ha detto...

Nessun manifesto ma solo una verità appena sussurrata. Le falsità del suo Presidente del Consiglio sono più gravi e ripugnanti di quelle che appaiono da ciò che ho scritto. Emerge, però, la verità nonostante tutto emerge sempre. Il putridume e le calunnie hanno le gambe corte...come corto è il cervello di chi ne fa uso. Il suo compreso, signor Nocera. Io non mi dolgo dal sapere che i conti dello Stato non erano allo scascio. L'avevo già affermato a giugno, che il Governo Berlusconi aveva saputo suparare indenne anni difficili. Dal 2001,infatti, alla crisi dei mercati, si affiancavano l'introduzione dell'Euro ed il debito pubblico italiano, il più pesante dei paesi industrializzati del mondo. Ho anche ironizzato sulle presunte liberalizzazioni e sugli errori dell'attuiale Governo nel non sfruttare la ripresa attraverso una politica economica che favorisca investimenti e flessibilità del lavoro. I fatti, purtroppo mi daranno ragione, come mi hanno dato ragione sulla non esistenza di tracolli finanziari ...gridati dalla sinistra, indecente come sempre ed anche in questo....dopo che per 5 anni aveva cercato in tutte le maniere di danneggiare il Paese nello scenario internazionale. Opera che trovava attuazione anche nella politica interna attraverso una continua sequela di allarmi sociali e di scioperi politici con l'intento di limare lo sviluppo del PIL. Attività resa contro gli interessi del Paese con protervia e consapevolezza e con il solo scopo politico di danneggiare l'Italia di Berlusconi.
Signor Nocera mi dice per quale motivo debbano essere mie le minchiate ...e non le sue?

Giuseppe Sagliocco ha detto...

Buongiorno e buon anno a te, Vito....andiamo avanti così che si stanno facendo del male da soli!!!
A presto sul forum...con stima immutata
Giuseppe

Anno nuovo, ma storie e polemiche vecchie....AUGURI (P.S. le minchiate, ovviamente da maleducato qual'è, sono di Nocera, al quale credo non sia IMPOSTO da nessun dottore passare di qui e rompere con le sue litanie...)
da www.giuseppesagliocco@blogspot.com

Mi sembra riduttivo e un pò "limitante" da parte di certa sinistra, ineffabilmente affermare che F.I. aumenti in consensi ormai più che considerevolmente, SOLAMENTE perchè tanti non gradiscono pagare le tasse...non vi sembra? Eppure tanta gente la pensa così....ma in realtà per me non pensa...agisce d'istinto, pensa e parla senza ragionare...
Le tasse giuste credo che tutti vogliano pagarle, chi più e chi meno.....le tasse INGIUSTE E IMMORALI perchè inspiegabili e assolutamente gratuite, cioè non necessarie, credo nello stesso modo che a TUTTI venga poca voglia di pagarle.....Ed è su questo aspetto che si dovrebbero soffermare i soccorritori e gli amanti di Prodi e di questo governo, secondo me, per avere una visione più a 360% della reale attuale situazione in cui, grazie a Prodi stesso, TPS e Visco e con l'avallo più o meno velato da parte della sinistra estrema ma anche della sinistra centro,ci troviamo a dover discutere....Dicono bene quelli che affermano che F.I. cresce, ma magari INCONSAPEVOLMENTE tralasciano che alla opinione pubblica, ma anche ai piu attenti agli accadimenti della politica italiana,non può e non deve risultare QUESTA una ANOMALIA ma bensì una NATURALE CONSEGUENZA dell'INEVITABILE raffronto che la gente comune fa. In base a ciò che tutti quanti(anche moltissimi che prima erano pendenti a centrosinistra sono i primi a prenderne atto oggi) hanno potuto vedere all'opera circa le capacità della ATTUALE sinistra di governo. In un precedente pezzo parlavo delle malefatte fin qui accumulate da un raffazzonato quanto indeciso e quindi impotente governo. E' sin troppo facile governare così, non c’era bisogno di Prodi e dei comunisti se bastava arrivare freschi freschi a RIFARE I CONTI e a riportare a posto l’Italia (che mai è stata allo sfascio, e ora è a un passo dal famoso parametro, senza problemi…) con i soldi degli italiani…..bella forza no?
E’ giusto però come ragionamento se ci pensate bene: se questi sono messi così male questi italiani, ridotti sul lastrico o ai limiti della vivibilità cosa facciamo noi del governo per aiutarli?
IDEONA STATALISTA DI ORIGINE COMUNISTA: prendiamo i soldi per lo stato, chiediamo piu e nuove tasse, così, (tanto paga pantalone cioè noi…) e noi risaniamo tutto e anzi ci avanzano pure…A loro raccontiamo che tra un'anno se prima non saranno finiti in uno stato di definitiva e stavolta reale, povertà....ne vedranno i benefici....MA QUALI? Qualcuno si è degnato di spiegarceli?
Le parole sono belle, suonano bene.....MA COME?
BOH.....Ma signori miei stiamo scherzando?
L’Italia e gli italiani “malati” così “si ammazzano” proprio, per usare una metafora!!!! Ovviamente, in questa situazione ci si fa quattro conti, tutti gli italiani li stanno facendo in questi giorni e si pensa a prima....soprattutto a una visione della vita e del mondo radicalmente diversa e con ideali informati al mercato, alla libera concorrenza, alla iniziativa privata, alla NON INVASIVITA' di uno Stato che sovraintende e vuole tenere i cittadini sotto controllo, insomma a meno pesantezza dello stato, della macchina pubblica,piu servizi e piu efficienza....MENO TASSE!!! Questo, e molto altro, come la libertà e lasciatemelo dire l'anticomunismo che un poco accomuna tutti quanti vedono in questo governo, nella Unione una sbiadita ma pur sempre agguerrita e all'opera macchina di distorsione delle cose, capovolgimento dei fatti, ineffabilità e supposta simbiosi di onnipotenza e superiorità ARIANA rispetto a chi la pensa in maniera diversa (rischiando di diventare, anzi ridiventare presto maggioranza assoluta nel paese tra l’altro....)
Beh, lasciatemi continuare con quanto andavo dicendo all'inizio, torno a bomba per rammentare, qualora INCONSAPEVOLMENTE qualcuno se ne fosse dimenticato, che il condono,scelto non a caso tra le malefatte di quel diavolo di un Berlusconi, ricorderei anzitutto, a onor del vero e di cronaca che tutti i tipi di condono sono di per se stessa natura UNA TANTUM, ossia una misura straordinaria eppur eticamente scorretta(ma già praticata in tempi diversi da maggioranza e opposizione, senza distinguo, quindi non è una novità o una invenzione esclusiva del centrodestra) dicevo sono stati fatti, come di solito si è fatto in passato,a distanza di circa 10 anni piu' o meno, ma essi non rappresntano ne rappresenteranno mai assolutamente la normalità bensì la eccezionalità...Ebbene, senza fare dei condoni, ove sarebbero mai potuti piu essere recuperati i miliardi che poi invece sono stati recuperasti, se non in quel modo li? In quel momento? Ovviamente è chiaro che in situazioni del genere molti o pochi ne beneficiano in maniera maggiore o minore, ebbene, ma questa è la scoperta dell'acqua calda...Ma cosa si è fatto e si dovrebbe sempre fare con una tassazione UNA TANTUM e sottolineo UNA TANTUM se non un uso contingente per far fronte a una improvvisa e inaspettata crisi di liquidità, perche con quei soldi si è dovuto far fronte e far funzionare sanità e pensioni, una sorta di tappabuco ma con più finalità, recuperare i soldi necessari, riassestare i problemi momentanei e andare avanti...E' così che si opera in un paese SERIO e che non vuole essere legato e accomunato da un unico sentimento comune: L'ANTIBERLUSCONISMO!!!
Questo è il motivo principale della sconfitta di un modo di pensare e di governare e della pochezza secondo me programmatica e progettuale rispetto al passato governo, nel quale e con il quale ci siamo TUTTI QUANTI GLI ITALIANI dovuti beccare una serie di imprevisti gravi problemi economici generali e di trend storico contro cui si è combattuto alacremente riuscendo però solamente A NON PERDERE...sia chiaro questo!!! Abbiamo mantenuto il risultato…che avrebbe potuto essere molto ma molto peggiore, ed essere riusciti, aldilà delle chiacchiere e degli slogan propagandistici di sinistra, a mantenere l’Italia e traghettandola in mari più sicuri…poi il resto, fino ai giorni nostri lo conosciamo tutti!!!
A volte è una vittoria anche riuscire a non perdere la bussola e ad andare avanti...mantenere a galla l'Italia, specie nel periodo del centrodestra questo è stato non facile, magari altri nelle stesse identiche condizioni sarebbero stati un disastro, chi puo' dirlo?
I fatti sono i fatti...la gente sta valutando secondo me i pro e i contro....nota tutto la gente, sembra avulsa ma una idea se la fa, o se la rifà, come in questi mesi!!
La pochezza del tipico ragionamento "da centrosinistra-sinistra" prosegue poi con slogan e frasi fatte tipo "capisco qual'è la classe che vota F.I." è del tutto consequenziale....Io pago le tasse? Me lo chiedono?
Sissignore le pago.....tutte quelle che c'è da pagare, e se dovessi sapere di qualcuno che non le paga, mi farei certamente la mia idea su questo, ma non vedo il senso della domanda, nonchè la sua utilità in questo contesto, certi sinistri dovrebbero essere piu precisi e circostanziati nel fare affermazioni sloganizzate non supportate da prove....evitiamo di generalizzare una volta tanto, è possibile questo?
In ogni modo si, sono a reddito fisso, ma in piu' udite udite emetto regolare e puntuale fattura in caso di prestazione professionale di consulenza fiscale. A tal proposito vorrei soffermarmi su un breve ma fondamentale aspetto della economia che ho avuto modo di studiare: DA CHE MONDO E' MONDO MAI NESSUNO PRIMA AVEVA AVUTO L'ARDIRE DI PENSARE CHE I CONSUMI SI ACCRESCONO CON L'AUMENTO DELLA PRESSIONE FISCALE...e mi fermo qui per non infierire su un'altra GRANDE motivazione che spinge tanta gente a immedesimarsi nel maggior partito dimostratosi antigovernativo che ci sia attualmente e che si sia dimostrato così CONTRARIO allo stile di governare di un paese che ha alla base una visione della vita, della politica, della economia, della etica, e anche del mondo che è l'esatto opposto!!!
Occorre che tutti, a sinistra, professino maggiore umiltà, e mi ci metto anche io, ma occorre soprattutto che prendano atto che questo governo, con questa finanziaria, ha davvero toppato, e di brutto!!
SENZA INUTILMENTE GIRARCI INTORNO CON TANTE STORIE!
Saluti azzurri

Anonimo ha detto...

Cari propagandisti azzurri:

ho fatto ogni sforzo possibile, ma mi risulta difficile pensare che siano dei pazzi alla commissione europea per avviare una procedura per defic eccessivio contro l'Italia,

come posso pensare che due agenzie di rating che declassano l'Italia siano degli stupidi che non sanno fare i conti,

insomma se io avessi dei soldi da investire dovrei fidarmi di Schapisi e dell'altro azzurro e non della commissione europea e delle agenzie di rating.

ECCO SPIEGATO PERCHE' SCRIVETE MINCHIATE, d'altra parte non vi si puo' biasimare, vi pagano per questo! Si rileva solo l'insipienza dei soggetti scelti come propagandisti, pensavo che publitalia avesse delle risorse migliori.
Gerardo Nocera

Giuseppe Sagliocco ha detto...

Nocera....lei è completamente INVASATO...vede solo rosso...è fuori di testa e non rispetta le persone e le altrui idee.
Lei fa propaganda ogni volta che apre bocca....è uno sponsor della peggiore sinistra possibile...Ma vada avanti così, infatti è grazie a gente che la vede e parla comelei se il popolo di centrodestra continua ad aumentare....considerevolmente!!!!
Saluti azzurri

vito schepisi ha detto...

Signor Nocera quando nel 2005, Almunia pose l'Italia sotto osservazione per deficit eccessivo, spinto dalla cagnara dei suoi amici di sinistra, dopo la finanziaria di Berlusconi-Tremonti, dovette ricredersi e fu stabilito il non luogo a procedere. Per quanto riguarda, invece, il declassamento delle società di rating Le chiedo di rivedere il funzionamento della sua memoria. E' stato nell'autunno dell'anno in corso, subito dopo la presentazione della finanziaria di Prodi. Quest'ultima, infatti, non è stata ritenuta in grado di far fronte alla riduzione del debito pubblico, per mancanza del taglio delle spese. La finanziaria non è stata ritenuta in grado nenanche di assicurare la ripresa produttiva per la mancanza prevista degli investimenti e per la contrazione dei mercati interni dovuti all'aumento della pressione fiscale . Si fidi di noi mio caro Nocera. Questa Italia con questo Governo va verso il declino economico. Lei contestualizza due episodi che, oltre ad essere relativi a periodi e situazioni diverse, in sostanza, contraddicono si suoi presupposti. Non sono come Lei, però, a dirLe che scrive minchiate, dico solo che è scarsamente informato e La giustifico per il fatto che l'economia non sia la sua materia...preferita. Non sono propenso a dirLe che è in malafede, pertanto, ma soltanto che è ignorante. Questo dovrebbe anche persuaderla nel considerare che forse quello che io scrivo non è detto che siano "minchiate" e che forse spesso sia Lei abituato,per ignoranza, a dirLe. L'assolvo, però, dalla malafede. Sa ho molta comprensione per gli ignoranti!
Se lo ritiene opportuno, scriva a Publitalia per farci licenziare... forse si convincerà d'esser fuori di senno quando la prenderanno per pazzo.

vito schepisi ha detto...

Ciao Giuseppe, Buon Anno anche a te. Come vedi anno nuovo ma storie vecchie, alcune come quelle di Nocera, stantie. Anche l'Ocse oggi ha diffuso un comunicato con il quale paventa il rischio di esplosione del debito pubblico in Eurolandia con un riferimento diretto all'Italia. l'OCSE ha rappresentato, senza mezzi termini, la necessità di riforme in quei settori in cui l'automatismo di spesa alimenta il crescere del debito. In primis, il sistema pensionistico che l'attuale Governo, su pressione della sinistra alternativa, vorrebbe riportare alla situazione precedente alla riforma Maroni. Una follia che ci porta a considerare i comunisti di Bertinotti in lotta contro le future generazioni che, o dovranno rinunciare al sistema pensionistico, o dovranno pagare il prezzo delle follie di questi anni.
Caro Giuseppe, incomincio ad avere preoccupazione su quale Italia e quale Paese sarà restituito agli italiani da Prodi e la sua banda. Mi ha fatto piacere risentirti. A presto! Vito

Anonimo ha detto...

Schepisi, cazzo pero' una decisione la devi prendere!

Un giorno dici che sono ignorante ed il giorno dopo che no, ma in malafede.

Questo poi lo fai in modo irregolare, tanto che io mi alzo la mattina e non so se e' il giorno che devo essere ignorante o quello che devo essere in malafede, e questo mi crea dei problemi perche' per confusione continuo ad essere un cittadino rispettato e rispettabile che non vive sparando minchiate; e questo in quest'Italia drogata dalla televisione berlusconiana e' gia' un anomalia.

Tornando alle questioni economiche, visto che l'esempio pratico non vi ha neanche scalfito, mi cimento con una raffinata analisi di economia politica, politica economica e scienza delle finanze e dico:
E' BASTATO CHE BERLUSCONI(lo sfigato)SI SIA TOLTO UN PO' DALLE PALLE E LA SITUAZIONE E' MIGLIORATA.
Nella speranza che almeno questa analisi vi convinca vi mando i migliori saluti azzurri, vostro
Gerardo

vito schepisi ha detto...

Ha ragione signor Nocera, a volte con Lei faccio confusione. Una volta Le dico che è in malafede a l'altra che è ignorante. La verità sa qual'è? E' che spesso per essere in malafede bisogna pur essere ignoranti... ma sempre quando si è ignoranti, e si presume di sapere, si è anche in malafede. Tutto qui. Lei dice che la situazione sia migliorata? Ne è convinto? Per i cittadini italiani non mi sembra...dovranno subire la finanziaria di Prodi.E' tanto sfacciato Lui e la sua maggioranza che ha lamentato, alzando il canone della Rai, che per 5 anni fosse stato mantenuto inalterato. Guarda che saltibanco quel Berlusconi! Non è vero che i conti siano migliorati...andando via Berlusconi. Erano già previsti con la finanziaria Berlusconi. Legga Almunia di un anno fa. Le maggiori entrate erano già note da fine giugno, quando la Corte dei Conti le aveva verificate e comunicate in seduta congiunta al Parlamento. Il Presidente Staderini le aveva attribuite alla Finanziaria Berlusconi ed aveva anche comunicato che i dati forniti dall'apposita commissione (Faini o Faina?) istituita da Prodi per la verifica dei conti pubblici non erano veritieri. Cosa vuole di più Nocera? Vuole che Le faccia i conti della massaia? Si vergogni piuttosto assieme ai suoi sodali...per far della menzogna oggetto di speculazione politica. L'ho sempre detto che la sinistra italiana è indegna e mistificatrice. Lei non è da meno.

Giuseppe Sagliocco ha detto...

Nocera.....SI VERGOGNI DELLA SUA CATTIVERIA....èm di una stupidità immorale...altro che Berlusconi, lei deve imparare a leggere, capire, e poi, magari dopo parlare....ma per favore ci esima dal suo coninuo promanar PUTTANATE!
Si vergogni, Nocera, si vergogni della sua acrimonia sferzante nei confronti di chi è stato piu bravo, piu abile, capace e fortunato di lei nella vita...lei deve avere qualche problema di sudditanza psicologica e di sottosviluppo spongiforme berlusconitico...eheheheheh...si faccia vedere...
Ma stia calmo, accetti il merito e le capacità, riconosca che esistono persone con qualità superiori ad altri, altrimenti si continuerà a disquisire con un malato di odio e di invidia e stop!!! Saluti azzurri

Anonimo ha detto...

Almeno due verita' le abbiamo accertate, Berlusconi ci aveva fatto vivere bene e non ce ne siamo accorti(chissa come l'avanzo primario si sia azzerato, come il debito pubblico abbia ricominciato a galoppare e la crescita abbia raggiunto lo zero, come i commercianti siano stati lasciati a briglia sciolte a farsi i cazzi loro; che poi le entrate siano aumentate con l'aumento dell'IRPEF che pagano i soliti coglioni e' un dettaglio), ma tutto cio' non conta l'importante aver stabilito che io sono ignorante ed in malafede.
L'altro azzurro mi esorta a non rispondergli; ma chi cazzo mai si e' sognato di dialogare con lui, che cosa potrei mai dire ad uno che se non fa la sua professione di fede giornaliera a quel gruppo di lestofanti, magari non lo fanno mengiare?
Cari saluti azzurri, vostro
Gerardo

vito schepisi ha detto...

Mi dispiace Nocera...ma non posso che confermarLe la mia opinione. In Lei prevale, oltre che il riportare luoghi comuni che mostra anche di non conoscere, ignoranza e malafede. Giusta come avevo definito nella mia precedente risposta. E' la sua ignoranza e la sua presunzione che genera la malafede. L'avanzo primario in una economia a crescita zero è quasi matematicamente impossibile. La spesa cresce in modo endemico, per sua natura e per effetto degli automatismi e se non aumenta il fatturato la sua incidenza, è evidente che sia così, incide maggiormente. L'aumento del debito pubblico, come abbiamo visto per l'avanzo primario, cresce quanto meno per la voce interessi, se questi non sono coperti dall'avanzo primario. Da ricordare, però, che l'avanzo primario nel 2001 era falso e bisognava depurarlo di bel 35.000 miliardi di lire, di conseguenza a discapito del debito pubblico che cresceva di pari importo. Non sono io a dirlo ma Eurostat e Banca d'Italia. Per quanto riguarda l'altra sua corbelleria dei commercianti lasciati a briglia sciolte, è una sciochezza da bar dello sport. Non esiste in Italia, nè ieri, nè oggi, nessuna misura di calmiere dei prezzi. Da qualche anno anche la sinistra ex comunista parla di mercato ed i prezzi si formano sul mercato. La crescita zero non è un effetto di uno o l'altro tipo di Governo ma di domanda sia nazionale che internazionale, di capacità produttiva e di investimenti. Gli investimenti perchè siano produttivi, nel senso del completamento del ciclo (aumento dell'offerta, occupazione, allargamento della base impositiva, fatturato) richiedono tempi medi (circa 18 mesi). l'altro ieri sul Corriere della Sera, Francesco Giavazzi, non potendo attribuire per non esporre la testata al ridicolo che l'aumento delle entrate era dovuto al Governo Prodi, ha affermato che era merito delle imprese. Ha scoperto l'acqua fresca! Tutto ciò che riguarda l'economia cammina sulla strada della produzione. La legge Biagi che ha consentito l'aumento della occupazione, l'emergere di attività prima a nero e regolarizzate nel quinquennio precedente, la riforma Maroni con gli incentivi a restare nel mondo del lavoro,la regolarizzazione di precari, gli investimenti nelle opere pubbliche...sono tra i provvedimenti che hanno contribuito all'allargamento della base contributiva... e senza infierire su categorie che debbano piangere. E' facile, come fa Prodi, aumentare le tasse per accrescere le entrate ma è operazione dagli effetti devastanti su un ottica di medio lungo periodo. L'abbiamo visto quando, dinanzi alla crisi dei mercati dopo l'11 settembre 2001, l'Italia ha dovuto soffrire più degli altri Paesi... per la mancata crescita e per gli automatismi della spesa.
Caro Nocera abbiamo già tanti satrapi della politica economica in Italia...ci risparmi anche la sua ignorante analisi. Spero che la befana Le abbia portato tanto carbone per darLe un segnale della sua cattiveria.

Giuseppe Sagliocco ha detto...

Lestofanti? Professione di fede? Parolacce in ordine sparso ovviamente dette senza pensare e lanciate lì così tanto per gradire...questo è il livello che le indicava Schepisi, caro Nocera, questo il livello delle informazioni da lei raccolte in sezione o sui giornali amici e testè riproposte....LE SOLITE SCEMATE INSOMMA...e in questo lei, Gerardo Nocera, si dimostra ancora una volta SUPERSTAR e leader incontrastato!!!
Caro Vito, se non ci fossero in giro (purtroppo ancora tanti...ma vanno ad eaurimento ormai)elementi del calibro e dello spessore del Nocera, conoscitore e Nobel delle dinamiche economiche piu' e meglio degli analisti stessi....che si sente ingrado di giudicare pesantemente e,si badi, ovviamente offendendo e calunniando senza MAI provare cio' che dice...che pur dopo semplici spiegazioni in materia economica e di disavanzo da te gentilmente ricordate, non complicate e anche di buon senso...allora è proprio inutile...eheheheheheheehh
Questi sono degli animali....preciso, senza offesa, degli animali politici robottizzati...in particolare pero' li vedo come degli asini presuntuosi, e anzi a volte penso che se non ci fossero personaggi così, bisognerebbe davvero inventarli! Falsi, bugiardi, ipocriti e soprattutto INVIDIOSI e SCONTENTI della loro vita, essi
inventano e capovolgono le cose a loro piacimento, giudicano, decidono e sentenziano....SOLO LORO SONO I DEPOSITARI, e se non sei dalla loro parte sei una ameba!!! ma che bravi sti sinistri....Avanti così, continuate pure che vi fate del male da soli!!!
Saluti azzurri....ooopppss..vado a prendere la mia prebenda mensile presso Forza Italia....ahahahahahahah.....Vieni anche tu Vito, o ci vediamo la?
ahahahahahahahahahah

Anonimo ha detto...

In questa tornata di cose ne abbiamo accertate piu' mi una:

Schepisi qualche cosa di economia l'ha letta, e questo lo manda in estasi di presunzione,

io meccanico in pensione, avevo detto giusto parlando di crescita zero, non mi sono spinto a specificare che le consequenze gative da me menzionate erano per defoult, be cosa cambia?

Che l'azzurro in sottofondo sara' pure bipede, ma e' come Loreto(il mio pappagalo) ripete in continuazione Comunista, comunista, comunista!

Schepisi e l'azzurro sono in simbiosi, ridono anche allo stesso modo(vedi post precedenti), poi uno spara minchiate e l'altro fa il controcanto.

Invidioso, questo e' vero lo confesso: mia nonna diceva "n'ommu patisce pe quantu capisce", ebbene io invidio voi che non capite un amato cazzo!!!

Saluti azzurrognolo
vostro Gerardo

vito schepisi ha detto...

Giuseppeee!!! Perchè l'hai svelato? Avevo cercato di tenerlo nascosto al Nocera....il nostro interesse economico in questa impresa! Ho sempre negato che Pubblitalia ci finanziasse...Ho chiesto l'aumento...con tutti i rischi che corriamo! E con tutti i rospi che dobbiamo ingoiare!...e tu? Dovremmo costituire un sindacato per tutelarci...che ne pensi? Berlusconi è più magnanimo...ma quel Dell'Utri!...Capisco perchè dicono che sia addetto ad attività esterne ma conesse alla mafia....è un duro! Nocera ci ha sempre informati....lui sai se ne intende!
Ciao Giuseppe a presto. Vito

Anonimo ha detto...

Anche quando si rifuggia nell'ironia, per mascherare la realta', Schepisi riesce a dire minchiate, mi spiego:
Da intercettazioni della polizia risulta che; Mangano(boss mafioso impiegato nella villa di Berlusconi come stalliere, anche se stalle non ve ne sono mai state), chiama Dell'Utri per dirgli che ha un cavallo da vendergli( secondo Borsellino i mafiosi chiamavano cavallo un chilo di droga), Dell'Utri gli dice che al momento non ha la disponibilita' economica, e quello gli suggerisce di chiedere i soldi a Berlusconi.
Dell'Utri risponde che Berlusconi e' uno che non scuce facilmente.
Ma l'infinito amore di Schepisi gli fa dire che il piu' magnanimo tra i due e' Berlusconi.
Complimenti!
Tuo Gerardo

Giuseppe Sagliocco ha detto...

Domanda: ma un MINCHIONE puo' dare del minchione agli altri?
Eppure Lui lo fa....Il meccanico-evasore NOCERA da del minchione ed esordisce con minchia e minchiate nei riguardi di tutti!!!
Vito....ora ti faccio il controcanto....ma cosa abbiamo mai fatto noi due per avere a che fare con dei mentecatti così?
Questo MINCHIONE gode anche quanndo lo offendi...deve essere un masochista come Prodino...eheheheeh
Saluti azzurri a te e Saluti verdi di bile "minchiata" al tuo/nostro detrattore ritardato!!!

Andrea ha detto...

Se anche provassi a dare credibilità a Prodi e al suo governo mi basta poi leggere cosa scrive la sua base elettorale (vedi gerardo il tardo) per tornare sui miei passi e stringermi il cilicio. Sorrido e mi immagino gerardo il pensionato intento a fare passeggiate, a fare corsette nello zoo...ops..nel parco..a giocare a tennis il pomeriggio. mi chiedo se per caso va anche in biciletta con prodi. Ma come avrà tempo per fare tutte tutte queste cose se è sempre in questo blog a far ridere di sè con commenti inconcludenti e far piangere di sè per il suo linguaggio colto e dotto e soprattutto educato e rispettoso? Eppure nonostante tutto gerardo il tardo è così patetico che spero che il signor Schepisi non ne cancelli mai gli interventi,perchè restino a monito della superiore intellighenza "sinistra". Ciao Vito.... sono passata per lasciarti un caro saluto e ancora un augurio di felice anno nuovo. Adesso ho un pò di tempo a disposizione e mi leggo i tuoi post che non collegandomi non ho potuto leggere prima. un abbraccio. Andrea (Roma)

Anonimo ha detto...

Minchia! A questi quando gli ricordi le nobili origini dei loro eroi scattano come cobra!

Che perspicacia l'azzurro! Ho ricevuto un mese fa' un mandato di pagamento per un errore nella denuncia dei redditi, devo pagare circa 13 EU, complimenti.

Andrea, ti svelo un segreto, Schepisi neanche lo leggo e' prevedibile e noioso, mi basta il titolo per potergli rispondere adeguadamente. Il tutto si svolge in 3 massimo 4 minuti e quind:

9.15 riscaldamento nel parco

9.30 palestra

11.15 lettura giornali

15.30 tennis

17.00 letture varie

e dopo sono cazzi miei alla faccia degli azzurri da noi conosciuti, altro che bile.

Gerardo Nocera

Andrea ha detto...

ah capisco! nemmeno lo leggi Schepisi? Noi lo avevamo già capito da tempo, considerato il tenore insensato dei tuoi interventi, ma dicendolo ora tu chiarmaente hai dimostrato al di là di ogni ragionevole dubbio che parli solo per dar fiato ai polmoni senza nemmeno leggere ciò che l'autore o altri scrivono. E questo non ti fa onore ma rende indegno ogni tuo intervento. Ma se non leggi i post di Schepisi allora perchè vieni su questo blog? io nella vita reale se non trovo interessante qualcuno non lo frequento. Invece nel tempo che dedico al virtuale se non trovo piacevole un blog o un sito non vi ritorno certamente. La vita è troppo breve per essere vissuta (sprecata) nel masochismo più totale. Quindi vieni qui solo per inveire, solo perchè sei affetto da defecazio da tastiera? E questo dà soddisfazione alla tua vita? io credo che sia una soddisfazione miserrima. Sinceramente mi fai pena, se è questa la realtà. Credo che tu sia una persona profondamente sola se frequenti un posto che non ti piace solo per sporcarlo. Un pò come i cani abbandonati che fanno pipì in ogni angolino che trovano pur di essere notati da qualcuno, anche solo per essere sgridati. Ma se la tua vita è veramente piena come vuoi far credere, che bisogno hai di fare pipì anche sulle ortiche? Ti chiedo scusa per le cose scritte su di te nel mio precedente commento, perchè solo ora comprendo il tuo dramma di uomo disperato che percepisce l'inutilità della propria esistenza, cui cerca di dare un senso attirando l'attenzione degli astanti come i clown di un circo. Peccato che i clown non mi facciano ridere, ma stringere il cuore di tristezza, proprio come te. Continua pure a scrivere ciò che ti esce dalla bocca senza nemmeno leggere cosa qui si scrive, continua pure a scrivere senza avere rispetto per il prossimo, continua pure a scrivere anche usando un linguaggio di basso profilo morale. Noi tutti cercheremo comunque di farti sentire un pochino importante e di farti pesare meno la tua condizione umana di fallimento e misera inutilità. Aspetto il tuo prossimo commento per riservarti ancora la mia pietas e spero che gli altri commentatori comprendano anch'essi la tua disperazione. Andrea

vito schepisi ha detto...

Nocera...ma perchè si deve sempre far conoscere? Abbia qualche volta un minimo di dignità! Stia un po' tranquillo qualche volta! Se vuole l'aiuto io a scrivere qualcosa a difesa di questo governo e critico verso il precedente. Tra il cumulo di fesserie e falsità degli uomini di questa maggioranza almeno tragga le cose più intelligenti e non le più viscerali e triviali. L'amico Andrea non ha dovuto faticare più di tanto per inquadrarLa e farsi un'idea piuttosto deludente di Lei. Guardi che a sinistra ci sono anche persone che provano a dialogare. Anche il Presidente della repubblica, il post comunista Napolitano, ha lanciato un appello al reciproco rispetto ed alla tolleranza (certamente si riferiva ai suoi...ma questo non poteva dirlo). Ci provi anche Lei! Vedrà che tutti Le parleranno con cortesia ed educazione. Eccetto lei, i miei ospiti nel blog sono tutte persone educate e composte. E' Lei l'unica voce sbracata! Non posso far a meno di ricordarglielo...sappia che non ci fa una bella figura!

vito schepisi ha detto...

Caro Andrea, apprezzo il tuo stile e la tua comprensione. Ti chiedo scusa ma...purtroppo non posso farci nulla! Forse la libertà di pensiero serve anche a questo: a far comprendere la diferenza che passa tra chi esprime un'idea e chi invece riporta il pensiero unico. Tra chi cerca conferme leggendo e cercando di capire e chi invece si ritiene investito dal Verbo. Non è forse vero che i valori civili si apprezzano solo quando vengono a mancare? Auspicando che mai questi ci siano tolti, leggendo Nocera ci si rende conto quanto possa essere amara la vita senzà libertà, verita, tolleranza ed alla mercè di individui astiosi, violenti e privi di cervello. Ciao Andrea ed a presto! Vito

Anonimo ha detto...

Vediamo un po', per queste anime belle rispetto reciproco(che nessuno contesta ad ogni libera ed onesta idea), dovrebbe anche significare per noi elettori dimenticare che abbiamo il parlamento pieno di condannati inquisiti ed assolti per sopravvenuta prescrizione.
Dimenticare che abbiamo un parlamento costituito da personaggi scelti dai partiti e non dagli elettori.
Dimenticare che questo e' stato possibile grazie alla democratica porcata che si e' inventato il cavaliere per limitare i danni.
Togliamo di mezzo questi lestofanti, almeno nelle nostre convinzioni(Schepisi questo e' il consiglio che ti do io, i, tuo buonismo tienitelo per te), dicevo liberiamoci da questi imbroglioni, e dopo si puo' discutere di tutto.
E non sprecate parole ha parlare di miei fantasiosi problemi; in base agli insulti che usate e le vere volgarita' che dite,prediligendo l'uso degli escrementi, chissa poi perche'(altro che cazzi), sembrate tante pecore Dolly, clonati!
Gerardo Nocera

vito schepisi ha detto...

Nocera non le sembra di essere ripetitivo. Le ricordo che la riforma elettorale, scellerata, che ci troviamo l'ha voluta Follini assieme a Casini. Volevano...un segno di discontinuità! Questa riforma elettorale, assieme alla melma di falsità che quelli come Lei hanno riversato sul governo di allora, ha contribuito all'insuccesso della cdl. Dovrebbe esserne contento! Per gli inquisiti, i condannati e tutto quello che Lei dice, bisognerebbe fare distinzioni...io sono garantista mio Caro Nocera, non forcaiolo come Lei. C'è anche tanta magistratura d'accatto in giro. Se si tratta di delinquenti ...mi sta anche bene...ma se si tratta di personaggi caduti nelle mani di questa giustizia per motivi diversi...sono contento che siano in Parlamento a testimoniare la necessità di garantire a tutti onestà contro le mistificazioni, imbrogli e strumentalizzazioni. Guardi il caso Fitto che conoscerà in quanto residente in Puglia. Mi spiega perchè le stesse cose che si attribuiscono al parlamentare di F.I., nelle regioni governate dai ds, sono prassi consolidata da decenni, senza che alcun magistrato si sia fatto carico di porre domande? Fitto sembra che abbia ricevuto finanziamenti per la campagna elettorale, alla luce del sole, registrati fino all'ultimo centesimo, da una società fornitrice della Regione, senza che questa sia stata favorita in nessuna circostanza. In Emilia e Romagna la Lega delle Cooperative finanzia da decenni la campagne elettorali prima del pci ora dei ds, e queste cooperative ottengono dai comuni, province e regione grossi appalti, in percentuali bulgare, per forniture e servizi. Se Fitto dovesse risultare responsabile, in quella regione dovrebbero finire in galera centinaia di persone e dovrebbero essere messi in discussione metodi di gestione consolidati da alcuni decenni. Non mi sembra che la magistratura, però, si sia interessata più di tanto, se non per fatti di macroscopico interesse privato e di evidente malversazione. E' questa la magistratura che ci deve indurre a discriminare nel Parlamento tra inquisiti e condannati e prosciolti per decorrenza dei termini? Anche quest'ultima è ambigua, come sa, a volte viene pronunciata a prescindere dall'accertamento della colpevolezza. Avviene spesso quando le prove di colpevolezza sono tanto inconcludenti ed effimere da aver bisogno di difficoltosi iter probatori per l'accusa e la difesa, tali da rendere i tempi più lunghi di ogni ragionevole periodo. E' un'arte anche quella della giustizia, quando, se ha riflessi politici, si trasforma in una camera di tortura e di lenta demolizione degli avversari politici. Hanno una scuola di ottima fattura...quella dei regimi comunisti nell'adulazione dei quali hanno maturato le loro convinzioni politiche ed affinato le loro letture.
Caro Nocera io e lei non ci liberiamo di niente e come ogni persona seria nel fare le scelte si discute prima e non dopo. Ha troppa fretta di liberarsi di riferimenti politici che hanno il merito di aver preservato il Paese dalla massificazione delle coscienze e dal disastro di una politica che, se vincente, ci avrebbe portato indietro nel tempo e con conseguenze gravi per le nostre istituzioni democratiche e per la nostra libertà. Un Governo Occhetto nel 1994, sulla scia della follia di una parentesi giudiziaria della politica su cui si erano unificati i soliti servi dei padroni forti del Paese, Corriere della Sera, La Repubblica, La Rai, la finanza, la Banca d'Italia ed i salotti buoni del potere economico ed editoriale, ci avrebbe condotto ad una dittatura strisciante e mortificante.
Prima i comunisti, ex, post, neo fuori dal governo...le ricordo che nel gennaio del passato anno il comunismo è stato considerato dal Consiglio di Europa "crimine contro l'umanità", con una maggioranza di quasi due terzi dei voti. Prima fuori questa vergogna di uomini trasformisti, di uomini falsi, ipocriti, vili e violenti e poi si parla...si parla di tutto.
Il resto sono solo chiacchiere signor Nocera e fino a quel momento...anche se non per l'uomo ma per ciò che rappresenta, viva Berlusconi.

Anonimo ha detto...

Ma cosa vuole che me ne fotta a me dei comunisti, che fino a quando ci sono stati veramente li ho affrontati e combattuti, con i fatti.

Il problema e' piu' serio, fino a quando avremo un folto gruppo di non cittadini ma fondamentalmente sudditi che sanno solo cercare un capo o che come il nostro bipede pennuto azzurro s'illuminano di slogans, saranno sempre cazzi amari, purtroppo per tutti.
Gerardo Nocera

vito schepisi ha detto...

Nocera ...ma lei si ritiene in grado di tranciare giudizi sugli altri?

Anonimo ha detto...

Su quelli come te no, perche' rimane sembre indefinibile se si tratta di stupidita', egoismo o servilismo.
Gerardo Nocera

vito schepisi ha detto...

Lei Nocera è arrogante ed anche presuntuoso!
La sua abitudine a giudicare me ne dà conferma. Ricordi che è sempre possibile valutare ed osservare, ed anche dissentire, esprimere un'opinione. Giudicare no! Quantomeno che sia un singolo a farlo e sulla base delle sue considerazioni o di valutazioni altrui. No, Nocera, ci sono già tanti giudici in questo Paese intellettualmente illiberale! Agli uomini il giudizio non è consentito: è la storia che giudica i fatti e le politiche. In gran parte la storia ha già espresso i suoi giudizi. Anche se la sua ignoranza non è capace i coglierli.

Anonimo ha detto...

Non mi risulta che la storia si sia preoccupata di esprimere giudizi su di te, magari sul genere(stupidi servi), ma tu sei unico( non ti illudere era solo una battuta anzi sei classico del tuo genere).
Gerardo Nocera