12 gennaio 2009

La Lega, la civiltà e la responsabilità

Un Partito di Governo ha maggiori responsabilità verso i cittadini di una componente politica di opposizione. L’immagine e la coerenza, oltre alla serietà ed alla imparzialità verso tutti, sono i requisiti essenziali perché appaia indiscutibile che non si sta al governo contro qualcosa, ma per realizzare la volontà degli elettori su programmi chiari e trasparenti.
A volte, però, si ha idea che sia noioso e stancante avere l’onore di rappresentare la maggioranza degli italiani. Non è sempre facile e usuale in Italia, infatti, avere la possibilità di impostare un programma politico e portarlo a compimento, assumendo nel contempo comportamenti piuttosto omogenei che siano sintesi delle diverse sensibilità del Paese.
Non si capisce perché ci sia sempre la voglia di introdurre alcune proposte che creino una serie di oggettive difficoltà e che, se ponderate, e con un po’di doverosa intelligenza politica, potrebbero essere facilmente evitate. Ci sono iniziative, infatti, che sembrano assolutamente prive di valore e tali da far pensare che siano concepite per ragioni di visibilità politica, e non per l’effettiva stupidità dei proponenti. Alcune, in particolare, sarebbero di così insulsa valenza da non poterle comprendere in un partito che è maggioritario nel nord del Paese e che ha importanti responsabilità di governo.
E’ davvero difficile capire, infatti, quale sarebbe il senso positivo dell’emendamento della Lega di Bossi al decreto anticrisi, mirante ad introdurre il pagamento di 50 euro per i permessi di soggiorno agli extracomunitari. Appare evidente che questo emendamento sia stato dettato solo da ragioni di propaganda verso l’elettorato del nord e per soddisfare la pancia pelosa della base più estremista ed intollerante della Lega.
Quello della visibilità degli schieramenti minori, come accadeva nel governo di Prodi con le schermaglie tra Di Pietro e Mastella, è un comportamento che non è affatto opportuno imitare, soprattutto se si ha l’intenzione di voler determinare una svolta storica per il Paese e se si ha la virtuosa ambizione di essere protagonisti di un’intensa stagione di riforme.
E’ ancora più difficile pensare che possa essere serio e persino costituzionale anche l’altro emendamento, sempre della Lega, sempre al medesimo decreto, e sempre concepito contro gli extracomunitari, tendente a discriminare gli immigrati nell’apertura di una partita IVA, per la qual cosa sarebbero stati costretti al rilascio di una fideiussione bancaria di 10.000 euro.
I due emendamenti, come appare ragionevole comprendere, sono stati bloccati dal governo con un deciso quanto immediato parere negativo, ma non hanno impedito all’opposizione di ricamare la solita tela dell’accusa di discriminazione del centro-destra verso i cittadini stranieri e di ergersi quindi a maestri (sic!)di tolleranza e di umanità.
Questi comportamenti (della Lega Nord), senza alcun senso pratico, finiscono per sminuire la serietà delle questioni legate all’immigrazione, alla clandestinità ed alla sicurezza. Il problema immigrati, infatti, esiste ma è limitato principalmente alla clandestinità (i clandestini non chiedono permessi di soggiorno e non aprono partita Iva) e tutt’al più alla legalità, posto che le percentuali di criminalità sono altissime tra la popolazione immigrata.
Riesce anche difficile comprendere altre iniziative, in alcune regioni del nord, che vorrebbero impedire agli immigrati (questa volta) clandestini, se bisognosi, l’erogazione della necessaria assistenza sanitaria nelle strutture pubbliche.
Non si può fare appello alla civiltà, anche quando si stigmatizza il comportamento aggressivo e violento di alcuni immigrati, e consentire che le istituzioni si comportino nello stesso modo incivile. Il diritto alla salute prescinde da ogni considerazione d’ordine sociale o di merito. Il dovere di offrire le cure necessarie a chi ne abbia bisogno sospende ogni aspetto relativo alla condizione legale dell’ammalato. E’ come per la giustizia, dove appare evidente che i metodi della tortura e della pressione psicologica sull’imputato, si guardi ad esempio al metodo Di Pietro ai tempi di mani pulite, non siano compatibili con il senso di giustizia e la stessa prevenzione del crimine.
La ragione di un senso civile si dimostra, invece, rilasciando sempre esempi di comprensione e di umanità, e non usando il potere e la forza in modo vendicativo e gratuito.
Vito Schepisi

30 commenti:

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

Vorrei soffermarmi su un punto, quello dell'immigrazione clandestina!
Qualcuno non ha ancora capito che l'immigrazione clandestina è un problema!
Questo fatto crea problemi a tutti e rende l'immigrazione in generale sgradita!
Cordiali saluti.

Dario ha detto...

Caro vito,
mi trovi quanto mai d'accordo.
Hai dato prova di avere TUE idee e di non essere un acritico cittadino militante.
Hai dato anche una straodinaria risposta a fucilone (che ora, coerentemtne, ti dovrebbe accusare di essere favorevole all'immigrazione clandestina, come ha fatto con me!).
Complimenti ancora, anche se abbiamo idee molto diverse.
Ci sono valori che devono accomuniare tutti: il rispetto per la dignità umana e...il buonsenso (quello che è mancato alla lega nelle sue ultime sortite).
Saluti.

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

A Di Manto rispondo dicendo che hai criticato la Lega Nord solo nel metodo e non nel merito.
A volte, il metodo della Lega non è ortodosso ma nel merito essa ha ragione!
Noi dobbiamo reprimere l'immigrazione clandestina e dare un segnale per la sicurezza.
Cordiali saluti.

Dario ha detto...

Caro vito,
stavolta fucilone ha battuto qualsiasi record:
ma io non sto parlando di METODI da quando ho messo "piede" in questo blog???
E' riuscito a superare se stesso...e si dimostra come sempre illogico e schizofrenico dal punto di vista argomentativo.
Ti rammento l'ultima fucilonata:
"bisogna chiudere le moschee perchè non sono luoghi di culto ma luoghi dove si fa politica". Sarà mica voglia di forca? Ma sa cosa significa "libertà di culto"???
E inoltre: "l'islam è una religione satanica".
SENZA PAROLE, non merita alcuna risposta né considerazione: ma perchè finge di parlare di dialogo, rispetto delle diversità e integrazione?
Cmq lasciamo perdere, gli sto dedicando troppo tempo.
Mi fa piacere invece scambiare opionioni con chi, come te vito, è possibile confrontarsi in modo COSTRUTTIVO.

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

Sull'Islam definito "satanico", preciso che io ho SOLO riportato solo alcuni documentari su youtube e su internet!
Cordiali saluti.

Dario ha detto...

Fucilone,
1-ci credi o no a questi documenti sull'islam? Perchè sei sempre così ambiguo e mai chiaro?
2-su tutto il resto naturalmente...taci.
Io ho sempre parlato di metodi, di che altro avrei potuto parlare? Meno male che i post scritti restano, SI PUO' CONTROLLARE.
Un consiglio, sii più serio quando interagisci con altre persone, se non altro perchè manchi di rispetto e fai del male soprattutto a te stesso ossia alla tua credibilità.
Non ancora si è capito se per te è giusto o no violare un diritto umano per fronteggiare l'immigrazione calndestina.
Sia io che vito abbiamo espresso il nostro pensiero e cioè NO, tu sei il solito ambiguo...un giorno dici una cosa un altro dici il contrario. POSSIAMO CONOSCERE PRECISAMENTE IL TUO PENSIERO A RIGUARDO? E' un mese che te lo chiedo, per la miseria! Sii preciso gentilmente.
Sei in grado di tergiversare per giorni e giorni senza arrivare al dunque.
Mi chiedo se sia ancora il caso di continuare a ragionare con te. Spingi letteralmente all'esasperazione.
Saluti

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

Su quei documenti sull'Islam e sul satanismo sospendo il giudizio!
Se dovessero emergere delle prove di verità o di falsità potrei dare un giudizio definitivo!
Di certo, io sostengo un po' la tesi dell'imperatore bizantino Manuele II Paleologo, che è stata citata da Papa Benedetto XVI e ribadita anche da Magdi Cristiano Allam.
Nell'Islam c'è una cosa che non va bene!
Nell'Islam non c'è un discernimento tra la vita temporale e quella spirituale ma tutto ruota intorno alla religione che detta tutti gli aspetti della vita dei suoi fedeli e l'unico loro riferimento è il Corano, ritenuto Dio stesso!
Mentre, per noi cristiani Dio si è fatto uomo in Gesù Cristo per i musulmani Dio si è fatto "carta" nel Corano, il che non ammette una "sfera temporale", cosa che invece è riconosciuta dal Cristianesimo.
Ciò induce anche molti musulmani a credere che Dio sia dalla loro parte.
Questo portò a delle guerre.
Basta pensare all'espansionismo arabo che si aprì la strada con la spada.
Inoltre, questa situazione porta gli islamici a scontrarsi anche con chi nel loro mondo la pensa in modo diverso, come nel caso di Averroè!
Inoltre, nell'Islam non c'è una Chiesa e ci possono essere degli imam che danno interpretazioni più moderate ed altri meno!
Da tutto ciò nascono i problemi!
Cordiali saluti.

Dario ha detto...

Fucilone,
1-l'islam è in una fase simile a quella vissuta dal cristianesimo nel medioevo: i GOVERNI e LA FILOSOFIA POLITICA non hanno ancora recepito ed elaborato il concetto di laicità. Ma cmq, tutto questo che c'entra col discorso del satanismo? Inoltre saranno pure fatti loro o no? O pretendi di imporre la tua verità agli altri popoli? Tu parli di espansionismo arabo con la spada, ma a quanto pare anche bush si era messo in testa (con esiti DISASTROSI) di espandere la democrazia con la guerra. Qual è la differenza?
Ma ribadisco, tutto ciò col discorso non c'entra nulla. Ed anche se l'islam avesse a che fare col satanismo non sono affari tuoi, le religioni e le culture vanno rispettate tutte, soprattutto una cultura millenaria e gloriosa come quella arabo-musulmana. Altrimenti, di che rispetto delle diversità e delle religioni vuoi parlare? E il dialogo???Vuoi vedere che "dio è dalla tua parte" (per usare le tue stesse parole)? Il tuo grave handicap argomentativo inoltre è che dai a fenomeni reali spiegazioni ultraterrene. A cominciare dalla crisi finanziaria che secondo te è opera del demonio...ma finiscila! Ma il punto è: che c'entra il tuo discorso col satanismo???
2-SU TUTTO IL RESTO naturalmente, come è perfettamente nel tuo stile...HAI TACIUTO. Ti avevo fatto una domanda precisa e tu NON HAI RISPOSTO. Sei un interlocutore serio? Mah...scommettiamo che manco stavolta rispondi?
Meno male che vito la pensa come me...così non potrai accusarmi di essere a favore della clandesinità e magari di essere un soggetto pericoloso....
Fucilò, fai passare giorni e giorni ma da te non si ricava un ragno dal buco. E' impossibile, devii sempre il discorso su altre cose. Porti all'esasperazione e sinceramente....a volte sei odioso.

Dario ha detto...

Fucilone,
dimenticavo! Ci sono pure paesi laici come l'egitto e la tunisia. COme vedi la religione non c'entra un tubo: se la laicità non c'è la colpa è della politica. Cmq basta con questa storia perchè come è tuo solito fare hai...deviato il discorso. Sembri l'avvocato azzeccagarbugli.

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

A Di Manto rispondo che in molti Paesi a maggioranza islamica ma "laici" nell'organizazione vi sono comunque delle restrizioni.
Ad esempio, non si possono costruire nuove chiese e quelle esistenti spesso non possono affacciarsi sulla pubblica via.
Inoltre, consiglio a Di Manto di studiarsi la questione di Cipro Nord, che io affrontai su "Italia chiama Italia".
Che l'Islam si sia diffuso spesso con la spada è vero!
Tra l'altro, ho fatto un commento sul libro scritto su Manuele II Paleologo.
Te lo invierò.
Cordiali saluti.

Dario ha detto...

Fucilone,
le restrizioni se ci sono sono colpa della politica. Se esiste anche un solo musulmano sulla faccia della terra che ha convincimenti democratici allora il tuo discorso non fila.
Cmq TUTTO QUESTO NON C'ENTRA COL DISCORSO. TI rinnovo la domanda:
per me e vito è improponibile violare un diritto umano (quello alla salute) per fronteggiare il problema immigrazione, quindi la proposta leghista è da respingere in quanto integra un METODO incivile e contrario alla nostra cultura . QUAL E' IL TUO PENSIERO A RIGUARDO? Esci dall'ambiguità e facci sapere UNA VOLTA PER TUTTE come la pensi! Mi hai letterlamente stufato! Sei poco serio, avvocato azzeccagarbugli!
SI PUO' VIOLARE UN DIRITTO UMANO PER FRONTEGGIARE L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA SI' O NO???????? Basta tergiversare!

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

A Di Manto dico che non deve confondere le persone con la religione!
Le persone possono essere moderate.
Io parlo della religione da un punto di vista storico e culturale e non parlo delle singole persone!
Sulla proposta leghista, dico che si sta facendo la stessa cosa che si fa in altri Paesi!
Ah già, a Di Manto Zapatero va bene solo per i matrimoni gay e per gli attacchi contro la Chiesa!
Cordiali saluti.

Dario ha detto...

Fucilone,
quindi sei d'accordo sulla violazione di un diritto umano per fronteggiare il fenomeno immigrazione. Ok, a me interessava sapere solo questo. Ho messo ancora una volta in evidenza la tua incoerenza: il tuo primo commento all'articolo di schepisi sui diritti umani perde qualsiasi valore e rimane uno scritto completamente vuoto. Mi bastava sapere questo...inoltre mi fa piacere che vito pur essendo di un partito che io MAI voterei, la pensi come me. Ci sono valori, caro fucilone, talmente importanti, talmeente supremi e inderogabili, che uniscono anchi chi la pensa in modo diverso. Sono i valori che sono alla base della nostra identità occidentale, quell'identità da te tante volte difesa con frasi vuote ma che in fondo non ti appartiene. I diritti umani non si toccano, tienitelo a mente! E ricordati che chi si pone contro di essi (per qualsiasi causa!) si pone contro l'occidente, lo stato di diritto, la cultura cristiana e...la civiltà. Non so se collocarti tra i comunisti o i fascisti, ma fa lo stesso.
Il discorso credo che possa terminare qui.
Un saluto a tutte le persone civili, nella speranza che i tipi alla fucilone restino confinati nei loro angusti spazi traboccanti odio e intolleranza. Per fortuna la "corrente fuciloniana" rappresenta la netta minoranza del pdl. Ma perchè non vota lega?
Un saluto a vito.
P.S.:fucilò, discorso chiuso.

Dario ha detto...

dimenticavo,
per fucilone bisogna chiudere tutte le moschee. Da oggi ti chiamerò nazi-borghezio. Chi come te semina odio...raccoglierà odio, siete il male di questo mondo. Non c'è alcun dubbio.
Saluti.

Dario ha detto...

dimenticavo ancora,
il tuo odio sbatte contro la costituzione! Alla faccia tua, almeno quella non si tocca e non si...scavalca! SCORDATELO.

Dario ha detto...

Caro vito,
ricordi quando mi dicevi che dovevo scusarmi con fucilone per gli insulti che gli avevo rivolto? Io mi sono scusato e ammetto che chi insulta sbaglia. Però lasciamelo dire, di fronte ad alcune persone l'insulto pur restando illegittimo diventa però giustificabile. Quando si scrivono nefandezze come quelle che ha scritto fucilone (frasi e pensieri traboccanti di odio e intolleranza), credo che chi insulta debba godere delle...attenuanti o addirittura di una casua di giustificazione(per usare il gergo penalistico)!!!!......Saluti!
P.S.:in fondo sto scherzando...ma non troppo....

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

Se, per Di Manto, quello che dico è contro i diritti umani...vuole dire che quello che fanno gli altri Paesi europei è altrettanto contrario a questi diritti!
Alla faccia della coerenza!
A Di Manto dico anche che qui al Nord la corrente "fuciloniana" è molto forte anche nel Pdl!
In Veneto la Lega Nord è il PRIMO PARTITO, seguito dallo stesso Pdl!
Cosa dirà ora Di Manto?

Dario ha detto...

fucilone,
quello che dici è contro i diritti umani: lo dico io, lo dice vito, lo dice la...convenzione dei diritti umani tra i quali c'è quello alla salute. Ci manca solo che dici che a milano c'è il mare.
Quanto agli altri paesi europei, lì sono state adottate tutte misure legittime: da nessuna parte viene negato il diritto alla salute. E infatti se così non fosse si violerebbe la convenzione europea e si sarebbe deferiti alla corte europei dei diritti umani. Ma tu di diritto che ne sai? O meglio...che ne sai del buonsenso???
Solo tu e la lega potevate essere a favore di una simile e barbara proposta. E la "tua" corrente è maggioritaria nella lega (partito di stampo fascista) e nettamente minoritaria nel pdl. Schepisi e sagliocco ne sono la prova! Per questo dicevo: "perchè non voti lega anzichè pdl?".
E per cortesia ora basta, mi hai scocciato a negare l'evidenza: la proposta leghista viola (anzi violerebbe, alla faccia tua!) i diritti umani, non lo dico io ma è OGGETTIVO. Così la pensano pure vito e sagliocco quindi BASTA. Mandi all'esasperazione: sei una persona stupida che nega l'innegabile. Arrivi a dire che 2+2 fa 5. Ora basta, ti dimostri un emerito imbecille oltre che idiota. Questi non sono insulti ma pura verità se continui a scrivere cavolate del genere. 20 post in pratica non sono serviti a nulla: in un solo post sei tornato all'inizio come se di nulla avessimo parlato. Ecco hai mortificato l'ennesimo ragionamento e ti sei dimostrato ancora una volta uno stupido incallito. Vai a dar la caccia agli immigrai con borghezio e non rompere le scatole sui blog (compreso questo) dei moderati OCCIDENTALI.
Addio e non mi scocciare più.

Dario ha detto...

Mi scuso per gli insulti a fucilone,
ma non si rende conto che comportandosi da avvocato azzeccagarbugli fa male sopratutto a se stesso. Ha perso qualsiasi credibilità come interlocutore, e a questo punto credo che pure vito concordi con me.
Si vuole candidare? Sui manifesti gli consiglio di scrivere "Vota Gabriele Antonio LA TRIPPA!" (con tutto il rispetto possibile e immaginabile x il grandioso totò. Mi perdoni il de curtis l'improprio accostamento).
Saluti.
P.S.:desidererei non parlare più di queste faccende con fucilone. Io rispetto tutte le idee ma non le persone non serie. Se si rileggono tutti i post che ha scritto in questa sezione credo che tutti rimarrebbero a bocca aperta per le continue contraddizioni, incoerenze e omesse risposte che contraddistinguono il suo "pensiero" (con tutto il rispetto per chi veramente pensa).
Fucilone non ha idee, ha non idee.
E' IN GRADO DI DIRE CHE NEGARE IL DIRITTO ALLA SALUTE NON COSTITUISCE VIOLAZIONE DEI DIRITTI UMANI QUANDO TALE DIRITTO OGGETTIVAMENTE VI RIENTRA! Ha ancora una volta scritto che all'estero si fa così quando GLI HO GIA' SCRITTO che all'estero misure del genere non sono mai state emanate. Ancora una volta ignora l'italiano: confonde il problema con il metodo per risolvere il problema. E anche riguardo al metodo, aveva detto che vito contestava quest'ultimo e non l'obiettivo della lega. E io di che cacchio stavo parlando da giorni se non del metodo?
Fucillne è un interlocutore schizofrenico e scorretto.
Mi scuso per gli insulti ma si fa male da solo. Ha collezionato stavolta una FIGURACCIA STORICA.
PASSO E CHIUDO, ho voglia di comunicare con persone intelligenti e ISTRUITE.
Saluti a tutti!

Dario ha detto...

CARO VITO,
nel tuo articolo scrivi che i provvedimenti avanzati dalla lega hanno finalità elettorali e di propaganda. Ma non credi che siano perfettamente coerenti con l'ideologia che anima il movimento leghista? Voglio dire, sono provvedimentei ispirati dalla stessa logica e che somiglaino ai tanti altri provvedimenti che la lega in passato ha proposto per fortuna senza alun esito. E non dimenticare quel becero invito lanciato dal bruto leghista di turno: il boicottaggio dei negozi gestiti da immigrati (REGOLARI). Io credo che la lega si ispiri ad una logica di stampo fascista, comprensiva di chiare venature razziste. Credo che sia questa la verità e che non occorra avere alcuna remora a denunciarlo. QUESTE SONO IDEOLOGIE CHE NON CI APPARTENGONO.
COSA NE PENSI?
P.S.: per non parlare di personaggi come borghezio!
PREGASI FUCILONE DI NON INTROMETTERSI NEL DISCORSO PER I MOTIVI SOPRADETTI. Grazie a La Trippa per la sua (speriamo) astensione.

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

a Di Manto ricordo che in Spagna SPARANO sui gommoni!
Cordiali saluti.

Dario ha detto...

Fucilone,
........(ho detto che voglio risposte solo da persone intelligenti, istruite e soprattutto coerenti. I vari Antonio La Trippa sono pregati di astenersi).....

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

A Di Manto dico che se c'è qualcuno che dovrebbe tacere...quel qualcuno è lui!
Ha già parlato abbastanza!
Inoltre, ti dirò di più.
Una volta, su "Italia chiama Italia", scrisse una persona che dello stesso pensiero di Di Manto, un tale Massimiliano Gandini, un dipietrista di ferro.
Io lessi la sua lettera al direttore Ricky Filosa e la commentai.
Il giorno dopo, il succitato Gandini ha iniziato a scrivermi dicendomi che io sono tendenzioso e di parte ed ha iniziato a parlare male del direttore Filosa, accusandolo di censure nei suoi confronti.
Io posso tranquillamente dire che il signor Filosa è serio e lavora bene e, soprattutto, il suo portale E' PLURALISTA E DA' VOCE A TUTTI!
Filosa ha il mio sostegno e la mia solidarietà.
Per due giorni, il signor Gandini mi ha bombardato di e-mail, lanciando varie accuse contro di me ed il direttore, proprio in "stile Di Manto"!
Segnalai la cosa al signor Filosa che mi rispose dicendo che il Gandini faceva la stessa cosa anche con lui.
E così presi dei provvedimenti.
Di Manto si comporta esattamente come Gandini.
Quando sanno di non avere ragione, questi insultano e bombardano di messaggi.
Ha iniziato con il forum di "Affari Italiani", ha continuato sul blog di Sagliocco ed ora sta continuando nel tuo.
Ma questi personaggi hanno un po' di decenza?
Cordiali saluti.

Dario ha detto...

Fucilone,
se io bombardo di messaggi tu hai fatto lo stesso. Infatti i nostri post sono uguali dal punto di vista numerico. A meno che tu non voglia intendere che tu dialoghi e chi non è del tuo partito....bombarda e insulta (perfetto stile leghista-fascista).
Inoltre ti ho già detto che non contesto le tue idee ma la tua schizofrenia argomentativa. Rispondi in modo non pertinente e sembra che ignori l'italiano visto che le tue "risposte" sono totalmente sganciate dai miei post. O non li leggi o non sai leggere.
Puoi scrivere quanto vuoi, a me non interessa ed è nel tuo diritto.
Ti chiedo però, cortesemente, di non intrometterti nei miei discorsi perchè preferisco avere risposte da chi legge attentamente i miei post e risponde puntualmente e in modo pertinente a meno che tu non voglia...bombardarmi.
Se continuerai ad intrometterti sappi che da me non riceverai risposte. Di te non ho alcuna considerazione per le ragioni sopra dette: non sei un interlocutore serio, poni delle premesse e le tradisci puntualmente nello sviluppo del discorso. Inoltre ignori il significato delle parole italiane visto che sembri non capire il senso dei miei post. E' "semplicemente" questo che non mi piace di te.
Emblematica la differenza di significato tra "problema" e "metodo per risolvere un problema". Insistevi nel confondere i due termini, sintomo di una tua ignoranza della lingua italiana. Alla fine poi mi hai scritto che schepisi si riferiva al metodo a differenza mia, quando invece io stavo parlando di metodo esattamente dall'inizio del ragionamento! I post scritti restano per fortuna, e oggettivamente mi danno ragione.
Hai superato il limite della ragionevolezza quindi come interlocutore non ho di te più alcuna considerazione, motivo per cui non ho alcuna intenzione di sentire quelle che per me sono purele farneticazioni.
Ricordo ancora la tua differenza di trattamento tra terroristi neri e rossi della quale mai mi hai fornito una spiegazione. Sei una persona seria?
Buona giornata a tutti.
P.S.:istruzione, intelligenza e coerenza: sono queste le caratteristiche che devono avere le persone se vogliono confrontarsi con me. Non so se sono intelligente e istruito ma coerente certamente sì.

Dario ha detto...

Fucilone,
dimenticavo: dal tuo post emerge che consideri TUTTI i dipietristi e i loro simpatizzanti persone indecenti. E questo unicamente per la loro idea politica. Io, a differenza tua, pur "aborrendo" il pdl non considero i pidiellini persone indecenti, pericolose o similari ma persone che hanno idee politiche diverse dalle mie con le quali è importante confrontarsi.
Tu disprezzi la democrazia, io no. Tu hai un'ideologia di stampo leghisto-fascista, io invece di stampo liberale.
Buona giornata a tutti.
P.S.:chissà...forse non sei nemmeno antifascista.

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Vito.

Di Manto è passato alle comiche!
Se c'è un dipetrista che ha l'obiettività nell'esporre le proprie idee, io lo rispetto!
Ad esempio, Francesco Barbato sta portando all'attenzione un grosso problema nell'Italia dei Valori che si è sempre presentata come una forza "pulita" e che invece ha un'arena di scheletri nell'armadio.
In pratica, Barbato dice che l'Idv (il suo partito) predica bene razzola male!
A me Barbato non è simpatico (soprattutto per i suoi toni di offesa contro il presidente Berlusconi) ma stavolta devo fargli tanto di cappello!
Mi sa che sia Di Manto ad avere qualche problemino con la lingua italiana!
Cordiali saluti.

Dario ha detto...

Fucilone,
mi indichi un tipo alla barbato nel pdl?
O il pdl non ha per caso scheletri nell'armadio???

vito schepisi ha detto...

Penso di aver già dato le mie risposte. Ora vi prego di calmarvi però! Un saluto. Vito

Dario ha detto...

Caro vito,
tu però parlavi di "semplici" fini elettorali perseguiti dalla lega.
Io di cose un po' più gravi: la censurabile idelogia di quel partito.
Saluti.

technology ha detto...

vuitton handbags
louis vuitton
hermes
hermes kelly bag
hermes bags